Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Appuntamento sabato con Puliamo il mondo a via Smirne a Chieti Scalo

Appuntamento sabato con Puliamo il mondo a via Smirne a Chieti Scalo


Pubblicato mer 20 settembre 2023 alle 11:41

 L’Amministrazione e Legambiente: “Riqualificheremo un’area rimasta a lungo abbandonata per restituire alla città un altro pezzo di verde pubblico”


Chieti, 20 settembre 2023 - Questo anno Puliamo il Mondo si terrà Sabato 23 settembre 2023 dalle 10.00 alle 13.00 a Chieti Scalo, nell'area verde di Via Smirne, un'area verde all’interno del Villaggio del Mediterraneo, tornata nella disponibilità dell'Amministrazione comunale di circa 3 ettari che si intende restituire alla fruibilità dei cittadini di Chieti tutta. L’evento è patrocinato dal Comune e organizzato dal Circolo Legambiente Legambici Abruzzo, in collaborazione con il Collettivo SN, la Croce Rossa di Chieti, gli Studenti medi, universitari e semplici cittadini e con il Collettivo SN. Per aderire basta contattare il circolo locale che nella persona del suo referente via mail. Info sul sito: https://puliamoilmondo.it/partecipa/

 

“Siamo grati a Legambiente e a tutte le altre associazioni che promuovono questa iniziativa di cittadinanza attiva – così il sindaco Diego Ferrara – oltremodo lieti che avvenga in via Smirne a Chieti Scalo e nell’area del Villaggio Mediterraneo, dove stiamo concentrando la nostra attenzione come Amministrazione. Da qualche settimana, infatti, proprio nei pressi di quella via è operativo un nuovo mercato rionale, ogni lunedì dalle 8 alle 17; fra qualche settimana, invece, arriverà il cantiere di un nuovo nido, grazie ai fondi PNRR. Insomma, sono diverse le iniziative che abbiamo messo in cammino per dare attenzione a una delle aree residenziali più popolate di Chieti. Attività da noi promosse, ma condivise con la cittadinanza e i residenti, da cui provengono le istanze che stiamo concretizzando. Dato il momento che il nostro Comune sta attraversando, iniziative volontarie e determinate come quella di sabato sono davvero provvidenziali, per cui oltre che grati, apriamo le porte a chi voglia fare qualcosa per la città occupandosi del patrimonio cittadino che abbiamo in comune”.

 

“Puliamo il mondo opererà su via Smirne che Legambiente ha scelto, di concerto con le altre sigle, si tratta di un luogo tornato da poco alla disponibilità del Comune che verrà pulito e rigenerato per tornare ad adempiere la sua funzione di aggregazione – così l’assessore all’Ambiente e alla Transizione ecologica Chiara Zappalorto - Abbiamo colto questa opportunità perché la situazione economica del Comune non ci consente di curare il verde come vorremmo e le iniziative come questa, insieme alle espressioni di partecipazione attiva che ci arrivano dalla cittadinanza, sono belle, importanti e utili alla città e ringraziamo tutti coloro che se ne fanno portatori per la cura della città che è di tutti. Abbiamo avuto un grande riscontro all’appello alle forze vive della città per collaborare  e si è aperto un cammino da portare avanti”.

 

“L’azione in via Smirne nasce da un’idea del collettivo SN, gruppo civico che ha come obiettivo la azioni ed eventi di rigenerazione ambientale e culturale della città – spiega Silvio Di Primio, consigliere comunale e parte del collettivo SN (Sine Nomine) – Il gruppo ha intenzione di collaborare con il Comune nella gestione della cosa pubblica e, nello specifico, dare una mano operativa alla città, specie nelle aree verdi. L’area di via Smirne è ampia due ettari e mezzo, abbandonata da più di un decennio e restituirle vita è un’operazione ambiziosa, ma con le forze su cui possiamo contare, pensiamo di riuscire a pulirla e riconsegnarla alla città. In questo modo sarà possibile programmare un’animazione e rivitalizzazione di concerto con i residenti e le scuole vicine, perché esca dall’abbandono. Sarà di fatto un nuovo parco, nel cuore del Villaggio Mediterraneo, attualmente lo stato è precario, perché manca di gestione da tanti anni, ma sabato, coinvolgendo tutte le associazioni potremo ridargli vita supportando il Comune nell’azione di rivitalizzazione”.

 

“Ci occuperemo di una vera e propria pulizia “straordinaria" – spiega Luca Colantonio di Legambiente – Sabato forniremo guanti e sacchi per raccogliere i rifiuti a chi vorrà aderire, per un'azione di pulizia nell'area verde "pubblica". Ci sarà anche un primo intervento di pulizia dall'erba e dai rami secchi. Formula Ambiente si occuperà poi di ritirare sfalci, rami e rifiuti raccolti e differenziati per quanto possibile. Invitiamo la cittadinanza a partecipare, tutti i volontari saranno coperti da assicurazione di Legambiente Nazionale com’è consuetudine nelle azioni di pulizia che facciamo in tutto il mondo. Sabato sarà anche l’inizio di un percorso su via Smirne che sarà sicuramente sede della festa dell’albero che organizzeremo a breve”.

 

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana dell'evento internazionale Clean up the World. Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean up the World e si svolge dal 1993 grazie all’impegno di Legambiente e la collaborazione di associazioni, scuole, aziende, comitati e amministrazioni locali. Gli obiettivi di Puliamo il Mondo sono gli stessi di Legambiente per la protezione e la salvaguardia della natura. Puliamo il Mondo è un’iniziativa di cura e di pulizia, un’azione allo stesso tempo concreta e simbolica per città più pulite e vivibili, per riappropriarsi del territorio. La campagna ha avuto origine dalla collaborazione tra Clean Up Australia e l’UNEP (United Nations Enviroment Programme), legate dal comune obiettivo di estendere su scala globale quanto proposto dall’iniziativa Clean Up Sydney Harbour Day, realizzato in Australia nel 1989. Clean Up Sydney Harbour Day e, successivamente, Clean Up Australia sono stati ideati dal costruttore e velista australiano Ian Kiernan. L’iniziativa promuove il cambiamento e una maggior consapevolezza. Per partecipare basta andare sul sito di Puliamo il Mondo e cercare le iniziative organizzate in tutta Italia.

 


Parte dalla consegna del pulmino il progetto promosso con la PMG Italia.
Al via gli sfalci sul territorio cittadino. Si parte dalla prossima settimana.
Europei, via libera alle richieste degli esercenti per eventi e maxischermi.
Sindaco su crisi idrica: “Riunione importante in Prefettura su superamento dell'emergenza
Comitato ristretto dei sindaci sul bilancio consuntivo 2023 della Asl
L’assessore Pantalone su San’Anna
Sì della Giunta a diverse azioni per potenziare e rimodulare i parcheggi in città.
Giovedì 13 giugno torna la Notturna città di Chieti. Conto alla rovescia per la gara.
Vignaioli in Piazza, arriva a Chieti il primo grande evento nazionale sul vino
Da lunedì al via il Torneo Lazzaroni a Piana Vincolato.
Tariffe IMU 2024
La riscossione della Tari torna al Comune, la decisione contenuta in una delibera di Giunta approvata oggi
DIORAMA FESTIVAL - CHIETI - 8 GIUGNO - INGRESSO GRATUITO
Via Buracchio, incontro con i residenti.
Cimitero. Recupero loculi cimiteriali con il ricorso alla deroga.
Ordinanza Amministrazione su emergenza acqua
A Chieti la raccolta differenziata si digitalizza con Junker, l’app che riconosce tutti i rifiuti e aiuta a valorizzarli
Abruzzo Include, riaperti i termini, domande entro il 5 giugno
A Chieti arriva il Diorama Festival: musica, arte, spettacolo e sostenibilità l’8 giugno a Villa Frigerj.
Plurinegozio, sì unanime dal Consiglio
“Donne e Sport. La lunga strada verso la parità”
Street food, show cooking, spettacoli e workshop: il confarte festival anima chieti per 3 giorni
Al Cianfarani e alla Villa l’evento dell’Esercito e dei paracadutisti della Folgore per ricordare il contributo della Divisione Nembo alla Liberazione di Chieti
Dissesto idrogeologico. Incontro con Curcio a Roma
Osl su affidamento attività di riscossione ad Ader
Appuntamento sabato con Puliamo il mondo a via Smirne a Chieti Scalo
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).