Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Pari opportunità, la proposta dell’Amministrazione

Pari opportunità, la proposta dell’Amministrazione


Pubblicato gio 10 agosto 2023 alle 14:50

Sindaco, assessore Zappalorto e consigliera Di Roberto: “Lavoriamo a un Regolamento innovativo e inclusivo che proporremo al Consiglio per riattivare la Commissione”


Chieti, 10 agosto 2023 – Amministrazione al lavoro sulla riattivazione della Commissione delle Pari opportunità e sulla stesura di un nuovo e innovativo Regolamento su natura e funzioni di questo importante organismo, nonché sulle linee guida relative alla promozione e sensibilizzazione sulle tematiche di genere. Il testo approderà a breve in Commissione per gli adempimenti necessari alla discussione e approvazione in Consiglio comunale.

 

“Con il nuovo regolamento e la ricostituzione della Commissione Pari opportunità secondo nuovi criteri, diamo seguito a un percorso che abbiamo voluto perché il tema fosse di riferimento chiaro e costante della nostra azione amministrativa – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Pari opportunità Chiara Zappalorto – Per questo più di un anno fa abbiamo approvato in Giunta una delibera per l’attivazione di politiche sulla parità di genere e per l’assunzione del bilancio di genere, una scelta finalizzata ad adeguare gli standard della città e a sostenere una serie di azioni rivolte alle donne che sono fra i soggetti più svantaggiati, oggi anche a fronte delle conseguenze sociali dell’emergenza pandemica, vista pure la mancanza di una normativa regionale sulla parità salariale. A parlare della necessità di strumenti per arrivare a questo fine, sono i dati: il tasso di occupazione femminile in Abruzzo, è pari al 46,4%, 3 punti sotto la media italiana del 2020 che è il 49%, questo a fronte di un tasso di occupazione maschile che è invece superiore a quello nazionale, pari al 68,7% (Italia, 2020, 67,2%) e Chieti non fa eccezione a riguardo. Non possiamo restare inerti e, soprattutto, come Amministrazione sensibile a queste tematiche, dobbiamo farci interpreti del necessario cambiamento e questo con la Commissione dedicata e il Regolamento, potrà accadere, perché avranno in seno compiti, finalità e un’inclusione che sono d’obbligo per una dimensione tanto importante. Intenti che andremo ad attuare, così auspichiamo, con il sostegno dell’intero Consiglio, chiedendo a tutte le forze rappresentate di condividere un percorso comune e trasversale. A tal fine ci auguriamo che sia cospicuo e serrato l’iter di approvazione della proposta di deliberazione, con l’obiettivo di reinsediare la Commissione in tempo per il 25 novembre, in modo da celebrare in modo concreto la giornata dedicata alla lotta contro la violenza di genere e in special modo quella che interessa le donne”.

 

“La proposta di deliberazione di un innovativo regolamento per l’istituzione di una nuova e diversa Commissione Pari Opportunità nel nostro Comune, è stata da me depositata in Presidenza già il 21 luglio scorso e si inserisce esattamente e concretamente nel contesto dell’Odg recentemente approvato in aula per la “promozione di iniziative volte ad un nuovo corso da darsi in seno all’amministrazione, e nella città di Chieti, rispetto ai temi inerenti le Pari ed eque opportunità di genere” – spiega la consigliera Barbara Di Roberto – L’iniziativa nasce a seguito di una specifica interlocuzione, anzi sollecitazione, arrivata proprio dall’Assessore Zappalorto che di recente ha assunto la relativa Delega e che ha da subito contestualizzato la necessità di rivedere una vecchia concezione del ruolo e della funzione della Commissione comunale sulle Pari Opportunità che ad esempio, tra le altre cose obsolete, non prevedeva la partecipazione di uomini nella sua composizione: fatto questo sicuramente superato dalla considerazione che le pari opportunità riguardano il Genere e che essa non può che farsi anche con il contributo degli uomini, sicuramente di quelli che hanno chiara la constatazione di quante sperequazioni esistano tra gli uomini e le donne, ad esempio sul piano della retribuzione lavorativa, nonostante l’imponente legislazione statale e sovranazionale volta al suo riequilibrio. Per la redazione esatta della Delibera da approvarsi, la proposta dovrà avvalersi, come previsto da Regolamento di Consiglio comunale, del supporto degli Uffici deputati e dovrà seguire gli iter dovuti anche in seno alla Commissione competente per un parere formale, ma essa sarà ulteriormente sviluppata nell’ottica e nell’indirizzo politico già dato dall’Assessorato, in sinergia e in continuità col filone intrapreso in Consiglio comunale che, con il voto favorevole dato all’intitolazione simbolica dell’Ufficio di Presidenza all’onorevole Nilde Iotti, prima Presidente donna della Camera dei Deputati, ha già riconosciuto e ribadito l’importante ruolo e funzione svolta dalle donne anche in seno alle Istituzioni democratiche del Paese. Come dire, se la parità di genere e uomo-donna non si può fare senza gli uomini, l’Amministrazione e la politica non può che farsi con l’imprescindibile contributo dato dal valore, inteso nel suo senso più ampio e generale, delle donne. Questa è la visione che ci unisce come rappresentanti di Consiglio e di Giunta e sicuramente questo sarà lo spirito che porterà a costruire nuovi atti e fatti anche sociali e civici nel nostro Comune e territorio”.

 


Città europea dello sport: primi passi verso la costituzione del Comitato
Sì della Giunta all’individuazione di Piazza San Giustino quale sede degli eventi estivi.
Manutenzione laghetto della Villa, stamane i primi interventi.
Il Comune al dibattito pubblico sul raddoppio ferroviario
Mobilità sostenibile, sì della Giunta a progetto integrato
Mensa, si fa il punto sul servizio
Asili nido, al via le iscrizioni per il Riccio e la volpe e il Bambi. SI PROCEDE SOLO ATTRAVERSO L’APP.
Città europea dello Sport, Chieti scrive a RCS per avere una tappa del Giro d'Italia 2025
San Giustino, grande successo la festa con la piazza ritrovata.
Cittadella della Giustizia, riunione in Comune con tutti i soggetti interessati.
Tar su delibera per risanamento Teateservizi.
Manutenzione del laghetto della Villa, al via sperimentazione a zero impatto ambientale.
IMU, aliquote invariate per il 2024
Karting in piazza Garibaldi, arriva la due giorni dedicata ai ragazzi.
Sabato mattina non si potrà entrare con le auto al cimitero, per assenza di personale a causa della festività
Tutto pronto per la Festa di San Giustino
Impianti sportivi, pronti a procedere per il Campo di Sant’Anna
Servizio civile universale, online la graduatoria
Progetto Ecad su autismo:
Chieti Solidale, utile storico.
Calcio a 5 al campetto della Villa.
Amministrazione su mensa scolastica, il servizio continua
Giornata della Scienza, la città si riempie di laboratori ed esperimenti.
Dibattito pubblico sul raddoppio ferrovia.
Il 9 e 10 maggio arriva “Cittarte”, la due giorni che unisce Comune, Ufficio scolastico provinciale e Consulta giovanile
Pari opportunità, la proposta dell’Amministrazione
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).