Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Garante dell’infanzia, sì del Consiglio. Il Sindaco: “Per la prima volta la città avrà una figura a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza”

Garante dell’infanzia, sì del Consiglio. Il Sindaco: “Per la prima volta la città avrà una figura a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza”


Pubblicato lun 24 maggio 2021 alle 16:57

Di Roberto: “Un’approvazione significativa alla vigilia dei 30 anni dalla ratifica italiana della Convenzione dei diritti del fanciullo”.

 

Chieti, 24 maggio 2021 – Sì all’unanimità del Consiglio comunale al Regolamento che istituisce anche a Chieti la figura del Garante dei diritti dell’Infanzia e Adolescenza, frutto del lavoro della Commissione Statuto e Regolamento presieduta dalla consigliera Barbara Di Roberto. Alla designazione si arriverà tramite un avviso pubblico che verrà pubblicato a breve e a cui potranno partecipare tutti quanti coloro che avranno i requisiti richiesti dalla normativa.

 

“Si tratta di una figura che una città come la nostra non poteva non avere – così il sindaco Diego Ferrara – Perché nasce a garanzia della piena attuazione e tutela dei diritti e degli interessi delle persone di minore età, che sono il nostro bene più grande e questo secondo quanto stabiliscono le convenzioni internazionali, dalla Convenzione sui diritti del fanciullo, alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (CEDU), nonché la Convenzione europea sull’esercizio dei diritti dei fanciulli. Si tratta di un incarico senza oneri per l’Ente, ma di grande valore, tanto che lo abbiamo posto come riferimento anche nel nostro programma di mandato, non solo per l’esercizio delle tutele che gli conferisce la legge, ma anche per condividere scelte destinate ai bambini, che riteniamo non più rimandabili, a partire da spazi aggregativi, attività ed eventi capaci di restituire loro vita e occasioni di svago in sicurezza dopo un anno di pandemia. Un lavoro che condivideremo anche con il vigente Consiglio delle ragazze e dei ragazzi della città, che continua ad essere per noi un interlocutore vivo e interessante per gli stimoli e le istanze di cui gli eletti si fanno portatori nelle loro riunioni e nelle occasioni di confronto”.

 

“L’aver approvato oggi, alla vigilia del trentennale della ratifica italiana della Convenzione dei Diritti del Fanciullo, il Regolamento istitutivo del Garante dei Diritti dell’infanzia, che fa seguito a specifica mozione consiliare, mi rende particolarmente soddisfatta e orgogliosa – così la presidente della Commissione Statuto Barbara Di Roberto, consigliera con delega ai Servizi all’Infanzia e Asili nidi - Ritengo che tale nuova figura fosse necessaria anche per la nostra città, soprattutto in considerazione delle ormai note e documentate ripercussioni socio-psicologiche gravanti in particolare sul vissuto dei bambini e dei ragazzi a causa della pandemia da Covid. A più livelli istituzionali si è inteso oggi rimettere i fanciulli al centro dell’attività politica e amministrativa, nella consapevolezza di quanto è stato tolto loro in termini di serenità, opportunità, socialità, crescita e sviluppo. Il PNRR, così come il recente Decreto Sostegni bis, destina nuove e ingenti risorse per le politiche attive sull’infanzia, come pure per i servizi e le attività ad essa correlate.  In questo quadro l’ufficio del Garante assume un’importante funzione di promozione, tutela, proposizione, sollecitazione al soddisfacimento dei Diritti dei bambini e ragazzi, come pure di referente attivo di una nuova e migliore azione di indirizzo politico. L’obiettivo è quello di costruire una Chieti più equa, più aperta, più vicina alle istanze dei propri concittadini. Ri-partire dai bambini, ossia dai nostri cittadini più piccoli, è quanto più giusto potessimo fare nel riconoscimento del loro omnicomprensivo diritto fondamentale, che è quello alla Felicità, giacché come insegnato da Maria Montessori: “il bambino è il padre dell’uomo””. 

 


Il sindaco Ferrara e l’assessore Pantalone lanciano un appello alle associazioni di categoria
Fino al 4 settembre il parco giochi del villaggio Celdit aperto fino alle 22
Sì della Giunta ai corsi di alfabetizzazione digitale per nonni tecnologici
Elezioni politiche, in questa sezione sono presenti tutte le informazioni utili sui procedimenti di svolgimento del voto per le elezioni politiche del 25 settembre 2022
Servizio civile digitale, il bando Anci assegna volontari anche a Chieti
Domani ultimo concerto di Chieti sotto le stelle alla Villa comunale.
Prime prove di pavimentazione a piazza San Giustino
Operativa anche a Chieti la rete dei corridoi umanitari per l’accoglienza dei profughi afghani
Dopo di noi, online l'avviso per i contributi a favore delle persone con grave disabilità
Chieti Solidale, il nuovo presidente è Pierluigi Balietti.
Continua la lotta alle discariche abusive ed alla non corretta separazione dei rifiuti
Il sindaco partecipa alla conferenza delle associazioni sulla sanità
Domani concerto Tim Garland e Michele Di Toro trio
Sì della Giunta alla proroga delle gestioni degli impianti sportivi comunali  al 2025
Matrimoni all’ex chiesa di Santa Maria del Tricalle, c’è il sì della Giunta
Domani concerto di Simona Bencini in piazza Vico
Affidato il nido Bambi, aprirà il primo settembre
Velocizzazione della linea ferroviaria Roma-Pescara, i Comuni di Chieti e San Giovanni Teatino pensano alla variante anche al lotto zero
Garante dei diritti dell’Infanzia, il sindaco nomina l’avvocato Matilde Giammarco
Disinfestazione Luglio 2022
Staseta in piazza G.B. Vico omaggio a Frank Sinatra
Chieti Classica giunge alla V edizione
Iniziative per combattere la povertà educativa dei minori a Chieti
In arrivo 5 milioni di euro per dissesto idrogeologico e potenziamento dell’illuminazione pubblica po
In arrivo nuovi servizi per le famiglie di Chieti
Garante dell’infanzia, sì del Consiglio. Il Sindaco: “Per la prima volta la città avrà una figura a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza”
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).