Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie L’assessore Pantalone e la presidente della Commissione Commercio sulla seduta dedicata al mercato del venerdì

L’assessore Pantalone e la presidente della Commissione Commercio sulla seduta dedicata al mercato del venerdì


Pubblicato ven 18 novembre 2022 alle 13:01

“Abbiamo ribadito le motivazioni di una scelta condivisa con la categoria e nata per dare a tutti gli operatori pari dignità e opportunità. Disponibili a un incontro con una rappresentanza di tutti gli ambulanti”


Chieti, 18 novembre 2022 – Nella mattinata odierna si è riunita la Commissione Commercio con all’ordine del giorno lo spostamento temporaneo del mercato del venerdì. Ai lavori, presieduti dalla neo presidente Barbara Di Roberto, ha partecipato l’assessore al Commercio Manuel Pantalone, allontanatosi sul finire della seduta per assolvere a impegni medici precedentemente presi.

 

“La seduta è stata utile a ribadire ancora una volta ai consiglieri comunali il fatto che lo spostamento delle vendite è temporaneo e sperimentale – così l’assessore Manuel Pantalone e la presidente della Commissione Barbara Di Roberto – nonché a ribadire di nuovo e con forza, che lo spostamento non è una volontà che appartiene solo all’Amministrazione, ma è una scelta maturata e condivisa con la categoria e nasce da un’esigenza ben precisa: quella di unificare il mercato e dare ai 62 ambulanti che lo animano pari opportunità e dignità. Di questa esigenza abbiamo più volte parlato con le rappresentanze degli operatori del mercato, chiedendo di condividere con tutti gli altri tali esigenze. Insieme abbiamo deciso di provare a farlo funzionare nella nuova localizzazione, una scelta tutt'altro che arbitraria, proprio perché condivisa. Né si tratta di un provvedimento extra lege, perché le procedure adottate sono esattamente quelle previste dal vigente Piano commercio e dal Regolamento comunale. L'Ordinanza di spostamento, così come già accaduto nel 2014 per mano dell’Amministrazione di allora, è stata assunta per motivazioni oggettive: quelle di dare continuità e maggiore fruibilità al mercato stesso e, al contempo, garantire tutti gli operatori allo stesso modo. Questa è la nostra priorità e la ribadiremo anche ai diretti interessati in un incontro che alcuni degli ambulanti ci hanno chiesto attraverso una lettera che abbiamo ricevuto proprio alla vigilia della Commissione di oggi. Nostra intenzione, però, è estenderlo non solo agli operatori che avevano le postazioni sul Corso Marrucino, che sono firmatari della missiva citata, ma a una rappresentanza di tutti e 62 i posteggi, perché è giusto che anche nel dialogo istituzionale tutti abbiano pari opportunità e si eviti ogni rischio di strumentalizzazione, cosa che potrebbe avvenire, specie se un tema così sensibile e utile alla città, diventa motivo di contrapposizione politica.

Come abbiamo sempre dimostrato, siamo disponibili a ogni livello di confronto e, come previsto dallo stesso provvedimento, monitoreremo ogni venerdì e fino a febbraio, l’andamento della scelta, calibrandola di conseguenza. Così come siamo aperti a sostenere la categoria, lo abbiamo fatto durante il covid, consentendo le vendite in sicurezza e lavorando insieme agli operatori. Accadrà anche ora, infatti abbiamo condiviso con gli ambulanti la possibilità di mercati domenicali lungo Corso Marrucino e in vista del Natale, con la possibilità di andare anche oltre le feste. Il primo appuntamento ci sarà domenica 20 novembre, per la città e per gli operatori sarà l’occasione per intercettare un’utenza peraltro difficile da avere in un giorno feriale, oltre ad animare la città e il comparto, aumentando le occasioni di vendita e facendo fare passi avanti al progetto di centro commerciale naturale che ci interessa e che dal primo giorno di mandato stiamo cercando di alimentare attraverso il commercio di vicinato, perché Chieti torni ad avere un luogo centrale come piazza dello shopping”.

 

 


Sindaco su crisi idrica: “Riunione importante in Prefettura su superamento dell'emergenza
Comitato ristretto dei sindaci sul bilancio consuntivo 2023 della Asl
L’assessore Pantalone su San’Anna
Sì della Giunta a diverse azioni per potenziare e rimodulare i parcheggi in città.
Giovedì 13 giugno torna la Notturna città di Chieti. Conto alla rovescia per la gara.
Vignaioli in Piazza, arriva a Chieti il primo grande evento nazionale sul vino
Da lunedì al via il Torneo Lazzaroni a Piana Vincolato.
Tariffe IMU 2024
La riscossione della Tari torna al Comune, la decisione contenuta in una delibera di Giunta approvata oggi
DIORAMA FESTIVAL - CHIETI - 8 GIUGNO - INGRESSO GRATUITO
Via Buracchio, incontro con i residenti.
Cimitero. Recupero loculi cimiteriali con il ricorso alla deroga.
Ordinanza Amministrazione su emergenza acqua
A Chieti la raccolta differenziata si digitalizza con Junker, l’app che riconosce tutti i rifiuti e aiuta a valorizzarli
Abruzzo Include, riaperti i termini, domande entro il 5 giugno
A Chieti arriva il Diorama Festival: musica, arte, spettacolo e sostenibilità l’8 giugno a Villa Frigerj.
Plurinegozio, sì unanime dal Consiglio
“Donne e Sport. La lunga strada verso la parità”
Street food, show cooking, spettacoli e workshop: il confarte festival anima chieti per 3 giorni
Al Cianfarani e alla Villa l’evento dell’Esercito e dei paracadutisti della Folgore per ricordare il contributo della Divisione Nembo alla Liberazione di Chieti
Dissesto idrogeologico. Incontro con Curcio a Roma
Osl su affidamento attività di riscossione ad Ader
Lavori pubblici, Terminal, scala mobile, stazione dei bus: sarà un unico cantiere.
Dissesto idrogeologico. Online il bando per reclutare personale di supporto da altri Enti.
Città europea dello sport: primi passi verso la costituzione del Comitato
L’assessore Pantalone e la presidente della Commissione Commercio sulla seduta dedicata al mercato del venerdì
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).