Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Pubblico grazie da parte del Comune alla pattuglia della Municipale che lo scorso Natale ha soccorso e salvato lo psichiatra colto da malore in strada

Pubblico grazie da parte del Comune alla pattuglia della Municipale che lo scorso Natale ha soccorso e salvato lo psichiatra colto da malore in strada


Pubblicato ven 2 luglio 2021 alle 15:03

Il sindaco: “Una dedizione che ci rende orgogliosi”. In Comune il ringraziamento emozionato del dottor Centofanti

 

Chieti, 2 luglio 2021 – Il sindaco Diego Ferrara, con la comandante della Polizia Municipale Donatella Di Giovanni, ha ricevuto stamane in Comune gli agenti della Polizia Municipale che il giorno di Natale 2020 hanno salvato la vita allo psichiatra teatino Maurizio Centofanti, colto da infarto mentre faceva sport in strada ed ha consegnato loro una pergamena di pubblico ringraziamento, insieme al dottor Maurizio Centofanti, la persona che nel pomeriggio del 25 dicembre scorso a Filippone è stata soccorsa e accompagnata in ospedale dalla pattuglia composta dal vicecomandante Fabio Primiterra e dagli Appuntati Antonio Di Martino e Valentino Valente.


    

“Siamo davvero lieti di poter celebrare questa piccola riunione nelle stanze del Comune – così il sindaco Diego Ferrara – per dare un pubblico grazie ai nostri agenti che con determinazione hanno agito e salvato una vita quel giorno e anche per far sì che, superata la difficoltà, tutti gli attori di questa storia potessero stringersi la mano e scambiarsi ricordi e ringraziamenti. I nostri sono stati bravi ad aver intuito subito la gravità delle sue condizioni, caricandolo nell’auto di servizio per condurlo a sirene spiegate in ospedale, dove è stato subito accolto e salvato. Una storia a lieto fine, che ci rende orgogliosi, perché la vita è un bene prezioso, come lo è il tempo di tutti: la presenza e la determinazione dei nostri agenti della Polizia Municipale ne ha onorato l’importanza, dando alla nostra città ragione di essere orgogliosa di chi, ogni giorno, si mette a servizio degli altri e fa del suo dovere un bene prezioso per tutta la comunità”.

 

“Grazie a loro io posso raccontare quello che è accaduto – così il dottor Maurizio Centofanti, che ha consegnato agli agenti una targa con i nomi di tutti e tre come segno di ringraziamento – Facevo attività sportiva in strada, camminando, quando ho cominciato ad avvertire uno strano malessere e ho deciso di chiamare mio figlio Francesco che stavo raggiungendo chiedendogli di scendere. Una volta insieme lui mi ha chiesto lumi su cosa dovesse fare per affrontare la situazione e abbiamo chiamato l’ambulanza. Nell’attesa che arrivasse, eravamo peraltro in un momento drammatico dell’emergenza covid, le mie condizioni non miglioravano, quando è passata la pattuglia, lui ha fatto cenno di fermarsi e data la gravità della situazione mi hanno trasportato in auto in ospedale. Ci ho messo del tempo per elaborare la mia rinascita e affrontare l’emozione di questo ricongiungimento con chi mi ha di fatto salvato la vita. Questo è il momento giusto per stringerci la mano e dire grazie a chi ha contribuito a darmi una nuova opportunità di vita, perché se fossi rimasto a terra avrei avuto veramente poche chanche di farcela”.


  

 

“Un’emozione per tutti – raccontano vicecomandante Fabio Primiterra e dagli Appuntati Antonio Di Martino e Valentino Valente – ma anche un grande sollievo, oggi, stringerci la mano. Eravamo di pattuglia e abbiamo capito subito che quello che da lontano sembrava un semplice saluto, poteva essere una richiesta di soccorso. In quel momento l’unica cosa che abbiamo pensato è stata stringere i tempi e cercare di farlo arrivare al più presto in ospedale, anche caricandolo sulla nostra auto di pattuglia. Siamo felici che questa scelta che sentivamo di dover fare, si sia rivelata quella giusta e di trovarci oggi insieme a rendere pubblico il nostro racconto”.

 


Dissesto idrogeologico, nuova ordinanza di interdizione, riguarda il condominio Bella Dormiente
Abruzzo Include 2, scadenza al 30 aprile. L'appello a fare le domande
Lavori pubblici, il punto sui cantieri
Al via “Ancora avanti Salute mentale”, che crea sinergie fra enti e famiglie di soggetti con problemi psichici
Elezioni europee 8 e 9 giugno 2024, domande per fare gli scrutatori
Parcheggi, firmati i contratti dei 6 operatori
Rifiuti, sanzioni per quasi 19.000 euro per errato conferimento
Torna I love reptiles al Foro Boario
Mensa, uffici al lavoro per far proseguire il servizio fino a fine maggio
Reinternalizzazione parcheggi, riunione con i sindacati.
Reinternalizzazione parcheggi, oggi il passaggio delle consegne per il servizio
Pulizia del laghetto della Villa, operazioni condivise con Carabinieri Forestali e Parco della Maiella
Elezioni europee, voto in città per gli studenti fuori sede. Ecco l’avviso.
Parco di Filippone. I lavori procedono spediti.
Alla consigliera Di Roberto la delega all’URP, Relazioni istituzionali e con le associazioni del Terzo settore.
Giro di vite sul decoro urbano
Maggio teatino, online l'avviso per gli eventi dedicati al Santo Patrono
Giro d'Abruzzo, ecco come la città si prepara ad accogliere la corsa il 9 aprile
Diabete, al via sabato convegno a cura delle Farmacie comunali
Marrucino Monumento nazionale con 408 teatri italiani, a un passo dal riconoscimento
Plurinegozio, sì in Commissione, a breve la discussione in Consiglio
Oltre quarantamila persone al Venerdì Santo teatino
Sì della Giunta all’adesione di Chieti alle Città del Vino
Scritte sulle panchine della Villa e danneggiamenti.
Al via il progetto sociale “I percorsi della mente”
Pubblico grazie da parte del Comune alla pattuglia della Municipale che lo scorso Natale ha soccorso e salvato lo psichiatra colto da malore in strada
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).