Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Dissesto idrogeologico, primo tavolo in Prefettura dedicato a Chieti

Dissesto idrogeologico, primo tavolo in Prefettura dedicato a Chieti


Pubblicato gio 6 ottobre 2022 alle 15:09

Il Sindaco: “Entro quindici giorni il tavolo con la protezione civile regionale per vagliare la situazione sul territorio teatino”


Chieti, 6 ottobre 2022 – Nella mattinata odierna il sindaco Diego Ferrara ha preso parte al tavolo dedicato al dissesto idrogeologico, convocato dal Prefetto S.E. Armando Forgione e a cui hanno partecipato anche il Presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, rappresentanze operative della Protezione Civile e Genio Civile regionali, nonché gli uffici tecnici degli enti presenti. Con il sindaco erano presenti Ivonne Elia, responsabile del Servizio di Manutenzione immobili del V settore e di Protezione e prevenzione del Comune, la responsabile del Servizio Urbanistica Lucia Morretti e l’ingegner Tommaso Colella.

 

“Voglio ringraziare pubblicamente il Prefetto Forgione che si è subito reso disponibile ad ospitare la situazione teatina nell’ambito del primo tavolo, di fatto provinciale, dedicato al tema del dissesto idrogeologico – così il sindaco Diego Ferrara – nonché la Provincia di Chieti che ha aperto la porta alle istituzioni, coadiuvando l’iniziativa prefettizia. Con i nostri tecnici comunali abbiamo ribadito le premure che da tempo riserviamo ad alcune zone della città su cui insistono già interventi e progetti a titolo di prevenzione e risanamento di una situazione in evoluzione negli anni che noi vogliamo affrontare e risolvere. Ad esempio la zona di via Gran Sasso, via Arenazze e le vie dove la nostra Amministrazione ha già autorizzato le demolizioni di edifici pericolanti (i due edifici di via Don Minzoni) e dove se ne faranno altre a breve, per i problemi rilevati su altri condomìni dove vivevano decine di famiglie e di cui abbiamo già disposto lo sgombero per la medesima ragione. Ma il territorio cittadino è delicato e monitoriamo anche altri fronti, come quello di via Ianni, di recente sotto la lente per tutti gli eventi di dissesto e di smottamento che si sono evidenziati nella zona di Sant’Anna e del cimitero, che ci hanno portato anche a chiudere l’autoparco. Su queste parti di città bisogna investire in messa in sicurezza, noi siamo pronti a farlo, allo scopo abbiamo già finanziamenti e progetti approvati per diversi milioni di euro nel Triennale delle opere pubbliche, che una volta operativi ci consentiranno di aprire un percorso importante in città, ma dobbiamo andare oltre e spingerci fino alla prevenzione e questo non possiamo farlo da soli perché non ne abbiamo né per competenze, né gli strumenti. Per questo abbiamo chiesto alla Prefettura di coadiuvare tale esigenza, contemperandola a quella di protezione civile, per evitare che si possano verificare sui nostri territori tragedie che abbiamo già vissuto in Abruzzo o come quelle accadute nelle Marche con l’ondata di maltempo di fine estate. Dunque, esito della riunione di oggi è la convocazione un tavolo dedicato a Chieti, a cui siederemo con la Protezione civile regionale e che si terrà entro i prossimi 15 giorni. Sarà un luogo tecnico, dove faremo il punto sulle iniziative avviate e, confrontandoci con esperti del territorio, su quelle da avviare.  È indispensabile recuperare tempo prezioso alla prevenzione, farlo in un momento di non emergenza consente di poter agire a fondo e meglio, per individuare soluzioni capaci di durare e mettere in sicurezza territorio e comunità. Questo ci preme”.

 


Sabato e domenica torna il campionato di Crossfit.
Refezione scolastica, buona la ripartenza.
Mensa scolastica, il servizio riparte da lunedì 19 febbraio
Lavori di messa in sicurezza in via per Popoli
Dissesto idrogeologico, l’amministrazione incontra i comitati dei residenti
DICHIARAZIONE DI ACCESSIBILITA'
Chieti si prepara a fare sensibilizzazione e informazione sull’epilessia con il convegno di lunedì “Narriamo l’epilessia”
Via libera ai fondi per i parcheggi di piazza Carafa e via Ciampoli
Comuni ricicloni 2023, nuova menzione per Chieti.
Operativa l’intesa PISSTA-Formula Ambiente per il ripristino della sicurezza stradale dopo gli incidenti.
Campionati nazionali di ritmica il 17 e il 18 febbraio al Pala Tricalle
Mensa scolastica, con la procedura negoziata individuato il soggetto gestore
Velocizzazione Roma-Pescara, riunione della Commissione speciale
Marzo all’insegna del cioccolato, dal 22 al 24 arriva Dolcilandia
Chieti è fra i 111 Comuni virtuosi Plastic Free anche per il 2024
Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione su riattivazione del servizio di refezione scolastica
NOMINA SCRUTATORI. Domande entro l'8 febbraio per le elezioni regionali del prossimo 10 marzo. Ecco cosa fare
Rigopiano. Sindaco e famiglia Di Michelangelo alla cerimonia per i sette anni dalla tragedia
Creditori, il flusso di richieste arrivato all’Organismo straordinario di liquidazione passa ora all’analisi dei dirigenti.
Il CCR sceglie i suoi vertici: la Presidente è Valentina Alleva, il vice è Giulio Cola.
Partito il cantiere di Filippone, pulita l’area del futuro parco
Sindaco e assessore Stella su Peter Pan: “Il Comune farà la sua parte
Sindaco e assessore Pantalone su Servizio civile universale
Digitalizzazione, al via nuova piattaforma per urbanistica e servizi
Nascerà a Chieti uno dei due Centri abruzzesi per Uomini Autori di Violenza domestica e di genere.
Dissesto idrogeologico, primo tavolo in Prefettura dedicato a Chieti
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).