Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Il sindaco Ferrara su incontro su trasporto pubblico locale in Regione

Il sindaco Ferrara su incontro su trasporto pubblico locale in Regione


Pubblicato mar 23 novembre 2021 alle 14:35

“Abbiamo auspicato che la nostra città abbia le coperture dovute a tutela dei lavoratori e dell’impresa del trasporto locale cittadino”


Chieti, 23 novembre 2021 - “Giovedì scorso ho chiesto e ottenuto un incontro con il presidente Marsilio per discutere le criticità inerenti il servizio di trasporto pubblico di Chieti, erano presenti il presidente Marsilio, l’assessore comunale alla Mobilità Stefano Rispoli, il direttore generale Emidio Primavera e due funzionari del Dipartimento trasporti della Regione Abruzzo”, riferisce il sindaco Diego Ferrara.

 

“Abbiamo affrontato una disanima di criticità similari, nelle loro dinamicità, a quelle che interessano altri capoluoghi di provincia – riprende il Primo cittadino - Nei fatti, al Comune di Chieti, la Regione Abruzzo negli ultimi sei anni ha erogato il solo contributo chilometrico per i settori autoservizi ed esercizio filoviario, parametrati a un costo/deficit standard riferito all’anno 2012. La sterilizzazione dei parametri all’anno 2012 ai fini degli acconti, ha pesato percentualmente non meno del 15 per cento sui costi, tenendo anche presente che nel 2015 è stato rinnovato il contratto nazionale di lavoro, il cui incremento di costo non è mai entrato nel dovuto ricalcolo del costo standard. Occorre però precisare che dal 2004 al 2015 la Regione ha erogato al Comune di Chieti un contributo scaturente da apposite leggi statali per l’applicazione al personale dipendente di 4 contratti nazionali relativi agli anni dal 2004 al 2009, che si aggiungevano al contributo chilometrico, incrementandolo del 12,5 per cento circa. Dal 2009, questi ultimi contributi legati ai CCNL sono stati erogati in tutte le regioni d’Italia, Abruzzo escluso. A fronte di questa situazione, la Regione si è limitata ad erogare, in base alla delibera di giunta regionale n. 231 del 28 aprile 2020 un importo di 231.480 euro ad ulteriore acconto delle annualità dovute dal 2014 al 2019. Per quelle 2020/21, non solo non c’è nessun contributo, ma come detto si è tornati ai parametri del 2012.

In base alle statistiche di settore, il trasporto pubblico cittadino, avrebbe perso rimesse pari a circa 950.000 euro l’anno. Questa rappresentazione, al netto della pandemia, che ha inciso negativamente nella gestione economico-finanziaria per le annualità 2020/21 ha trovato durante l’incontro di giovedì un’esplicita conferma, nell’ammissione da parte della Regione Abruzzo di un buco finanziario nel bilancio regionale, stimato intorno ai 5 milioni annui, cifra che consentirebbe di adeguare i contributi a favore degli esercenti del Trasporto pubblico locale nella nostra regione. Dei suddetti 5 milioni di euro, che ad oggi non trovano copertura alcuna nel bilancio regionale, una percentuale del 16 per cento circa spetterebbe al Comune di Chieti per la rivalutazione dei contributi per gli autoservizi e l’esercizio filoviario.

Questa situazione ha generato non solo difficoltà ai gestori del servizio, ma, a cascata, anche problemi che si ripercuotono sulle spettanze dei lavoratori del settore, che a noi stanno a cuore prima di ogni altra cosa.

Il nostro auspicio alla fine dell’incontro è quello che la Regione possa trovare una soluzione a questa criticità in tempi brevi e finché l’importo dovuto resti congruo e limitato alle cifre citate, anche mediante il coinvolgimento dei consiglieri regionali referenti per la città e la provincia di Chieti. L’obiettivo e la speranza sono quelli di rilanciare il servizio, evitando così anche il possibile rischio di default di un’azienda, la Panoramica, fiore all’occhiello per la città per efficienza e innovazione e parimenti riteniamo che un’azienda in salute trasmetta tranquillità economica anche e soprattutto ai suoi dipendenti.

Come Amministrazione noi abbiamo il dovere istituzionale di stare vicini sia alle maestranze e sia a chi dà lavoro, specie quando ciò si traduce in un servizio pubblico importante, qual è quello dei trasporti a livello comunale e regionale”.


Chiesa di San Francesco al Corso, buone notizie.
Trasporto pubblico locale, il sindaco Ferrara scrive ai consiglieri regionali referenti per Chieti
Domani Chieti accende il Natale.
Firmata l’intesa Comune-Università G. d'Annunzio, Chieti è nella Rete istituzionale del centro Europe Direct Chieti
Città digitalizzate, Chieti balza in avanti
Al via la 28esima edizione del Fight Clubbing International Championship
Sindaco e assessore Giammarino su ripresa della mensa scolastica
Vaccini al via da oggi anche dalla farmacia del Tricalle
Lotta al Covid, sì del Comune all’obbligo delle mascherine all’aperto
L’Amministrazione su fondi per bonifica siti inquinati di Chieti Scalo
Comune-Megalò, nasce l’intesa a sostegno degli eventi cittadini
Natale a Chieti, al via il calendario degli eventi natalizi
Al via da oggi il cantiere sul via Ravizza
Refezione scolastica, il servizio riparte da lunedì 6 dicembre
Sì della Giunta a 356.000 euro di lavori straordinari su strade e scuole
Online l’avviso per richiedere i contributi per gli affitti, quota 2020
Il sindaco Ferrara su pandemia: “I contagi stanno aumentando anche a Chieti, dobbiamo tutelarci con il vaccino e la prevenzione
Il sindaco e l’assessore Pantalone su approvazione emendamento per lo Stadio
Lunedì riaprirà l'ufficio postale Chieti 8
Chiesa di San Francesco al Corso, il Comune al lavoro per la riapertura
Al via primo intervento di messa in sicurezza sulle strade cittadine contro le buche
I dati della Rete antiviolenza cittadina
Online l’avviso per richiedere i buoni spesa, c’è tempo fino al 9 dicembre.
Sì della Giunta alla partecipazione di Chieti al Premio Città Italiana dei Giovani
Buoni libro: rimborsi relativi al 2020/21 in banca da domani
Il sindaco Ferrara su incontro su trasporto pubblico locale in Regione
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).