Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Incontro su didattica a distanza, stamane il confronto fra comitato Sì DAD e le dirigenti scolastiche

Incontro su didattica a distanza, stamane il confronto fra comitato Sì DAD e le dirigenti scolastiche


Pubblicato lun 19 aprile 2021 alle 19:32

Il Sindaco e assessore Giammarino: “Abbiamo voluto la riunione perché si andasse a fondo al tema”

 

Chieti, 19 aprile 2021 – Si è svolto stamane un incontro con i rappresentanti dei genitori che animano il Comitato cittadino Sì DAD e le dirigenti dei comprensivi scolastici cittadini. Un incontro voluto dall’Amministrazione, su istanza del comitato, sul tema dell’opzione della didattica a distanza finché dura la pandemia. All’incontro erano presenti il sindaco Diego Ferrara, l’assessore alla Pubblica Istruzione Teresa Giammarino, le dirigenti dei Comprensivi 1,2,3,4 e i genitori del comitato.


     

 

“Abbiamo voluto agevolare questo confronto, perché l’Amministrazione non ha potere decisionale in merito alla scelta di praticare lezioni a distanza – così il sindaco Diego Ferrara e e l’assessore Giammarino – L’incontro è nato proprio per facilitare il dialogo scuola-famiglie in un momento estremamente delicato che la nostra città e il Paese intero stanno vivendo a causa della pandemia. L’istanza ci è giunta da parte del comitato di genitori che si è formato anche a Chieti ed è favorevole all’opzione della didattica a distanza, la cui praticabilità non è competenza dell’Amministrazione, che è solo proprietaria degli edifici scolastici e dispone con ordinanza l’interruzione della didattica in situazioni di emergenza o a tutela della pubblica incolumità. La prospettiva è stata chiarita dalle quattro dirigenti presenti all’incontro, che ringraziamo per la disponibilità, che hanno fatto presente della difficoltà di rendere operativa tale alternativa.

Uno dei problemi riguarda i mezzi di collegamento tecnologico delle scuole e la dotazione di organico che proprio a causa della peculiarità della didattica a distanza, non rendono facilmente praticabili le due modalità in contemporanea, possibile oggi solo con certificazione medica, perché l’insegnante non può scindere attenzione e ascolto durante le lezioni e si finirebbe con il non poter garantire pari qualità della didattica agli studenti, ledendo così un diritto degli stessi. A rendere ancora più complessa la praticabilità dell’opzione è poi l’esigenza di rispondere a direttive interne alla dimensione scolastica, la normativa vigente prevede che la frequenza delle attività didattiche sia in presenza per tutti gli alunni del primo ciclo e che la Didattica digitale integrata sia comunque attivabile solo in caso di specifiche situazioni certificate, quali, per esempio, la quarantena o lo stato di fragilità degli studenti. Pertanto, hanno chiarito le dirigenti, non sussiste nessuna discrezionalità per i Dirigenti scolastici nel concedere, al di fuori di queste previsioni, la Didattica digitale integrata su richiesta dei genitori degli alunni. Questo anche grazie ai protocolli di sicurezza e distanziamento che sono ormai applicati in tutte le scuole e alle sanificazioni quotidiane, che sono diventate organiche alle attività scolastiche e che l’Amministrazione assicura in ogni caso. Siamo comunque lieti che ci sia stato un confronto aperto sulla questione e che a questo abbia fatto fronte un chiarimento delle ragioni di entrambe le parti, con la speranza che presto, tali argomenti siano superati dall’uscita dall’emergenza e dalla pandemia”.

 


Al via il protocollo fra Comune e Guardia di Finanza provinciale
Corsi per proprietari di cani morsicatori, al via dal 10 febbraio alla Biblioteca Bonincontro.
Anteprima speciale domenica al Marrucino con la Kyiv Virtuosi Orchestra, Dmitry Yablonsky e Giuliano Mazzoccante
Sportello Unico per Edilizia online, da oggi entra in funzione
A breve l’affidamento della progettazione del nuovo nido che nascerà al Villaggio Mediterraneo
Il Pala Colle dell’Ara torna allo sport. Pubblicata la determina.
Chieti diventa Città Plastic Free, il riconoscimento sarà consegnato l’11 marzo a Bologna.
Pratiche edilizie online, al via il nuovo SUE
Blackout elettrici per via dei lavori sulla rete.
Giornata della Memoria, Ecco tutte le iniziative previste per il 27 gennaio prossimo e patrocinate dal Comune
Consegnati i lavori alla Villa e al Parco Obletter e le riqualificazioni degli alloggi di via degli Ernici e Maiella
MeMercato del venerdì dal Tavolo tecnico con le associazioni di categoria il via libera all’attuale localizzazione
Città intermedie, concluse le rilevazioni dei ricercatori di Mecenate 90, si lavora alla redazione del rapporto 2023
Maltempo senza danni per la città. Il Sindaco Diego Ferrara ringrazia la squadra
Ordinanza sindacale di chiusura del cimitero sabato e domenica 21 e 22 gennaio
Ordinanza sindacale di sospensione dell'attività didattica sabato 21 gennaio
Perturbazione in arrivo. Il Piano neve pronto a scattare in caso di precipitazioni nevose in città.
Il Comitato ristretto dei sindaci a Villa Santa Maria
Sentenza Tar sul servizio di refezione scolastica. Il Comune chiarisce
Riunione tecnica con gli ordini professionali per l’avvio dello sportello telematico SUE del Comune
Servizio Civile universale, l’appello del sindaco e dell’assessore Maretti
Sport. Nasce una sinergia operativa fra Coimune e ASI nazionale
Vita indipendente, via alle domande fino al 31 gennaio
Appunti e spunti dai giovani.
Palatricalle gratuito alla federazione Taekwondo per l’interregionale di questo fine settimana
Incontro su didattica a distanza, stamane il confronto fra comitato Sì DAD e le dirigenti scolastiche
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).