Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Sì del Consiglio alla modifica degli orari delle Ztl cittadine

Sì del Consiglio alla modifica degli orari delle Ztl cittadine


Pubblicato lun 14 giugno 2021 alle 17:45

Sindaco e assessore Rispoli: “Una scelta dettata di uniformare meglio la gestione delle restrizioni e venire incontro a cittadinanza e categorie”

 

Chieti, 14 giugno 2021 – Sì del Consiglio alla quasi unanimità (28 favorevoli e 3 astenuti sui 31 presenti) alla modifica del Regolamento di accesso alle Zone a Traffico Limitato. La proposta partiva dalla necessità di uniformare gli orari sulle Ztl attive sul territorio cittadino. Votata con uguale esito anche l’immediata eseguibilità.

 

 “In Consiglio abbiamo portato quattro sostanziali modifiche concertate con la Polizia Municipale e l’Ufficio Traffico al fine di rendere più organici e rispondenti alle esigenze della città gli orari sulle Ztl della città e, di conseguenza, migliorarne l’efficacia, anche alla luce del periodo di ripresa delle attività dopo l’emergenza pandemica – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Mobilità Stefano Rispoli – Sono 3 gli articoli modificati, si tratta dell’articolo 1 (comma 3 e 5), il 15 (comma 2) e 36 (al comma 1). La prima modifica riguarda le Ztl “A” e “B2” e, in parte, anche alla “D”, per cui si propone di suddividere l’anno in due distinti periodi, dal 1° giugno al 15 ottobre e dal 16 ottobre al 31 maggio, al fine di adeguare la diversa utenza che c’è in concomitanza della stagione estiva e con la ripresa dell’anno scolastico e consentire una maggiore vivibilità delle aree.

Infatti una delle esigenze, soprattutto per le aree che si trovano nelle Ztl “A” e “B2”, è quella di limitare le fasce di accesso libero, al fine di rilanciare le attività produttive, incentivando le occupazioni di suolo pubblico da parte dei gestori di attività di somministrazione di cibi e bevande, che risiedono soprattutto nella ZTL “A”. Di concerto con l'assessorato al Commercio e su istanza di molte attività delle strade più vocate, tutto il centro storico della zona di Santa Maria e Porta Pescara e l’area di via De Lollis e tutta la zona sotto il Teatro Marrucino, l’accesso per soli autorizzati sarà qui possibile nelle fasce orarie 12/16 e 17/ 09 per il periodo giugno/ottobre, mentre nelle fasce orarie 12/16 e 19/ 09 da ottobre a maggio; accesso libero sarà possibile dalle 9 alle 12,00 e dalle 16 alle 17 da giugno a ottobre e dalle ore 9 alle 12, nonché dalle 16 alle 19 da ottobre a maggio.

Per quanto riguarda, invece, la ZTL “D”, di via Ravizza, si propone, al contrario, di ampliare le fasce di accesso libero nel periodo invernale, da ottobre a fine maggio, in coincidenza con lo svolgimento dell’attività didattica, in modo da rendere gli orari di accesso più funzionali alle esigenze delle famiglie degli alunni e i flussi collegati alla presenza del Liceo Statale “Isabella Gonzaga”, ricompreso nell’area. L’accesso per soli autorizzati sarà dalle 9 alle 16 e dalle 18 alle 6 da giugno a ottobre, mentre cambierà dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 6 da ottobre a fine maggio; libero accesso dalle 6 alle 9 e dalle 16 alle 18 da giugno a ottobre e dalle 6 alle 10 e dalle 14 alle 17 da ottobre e fino a maggio.

L’altra modifica riguarda i Taxi e veicoli adibiti a noleggio con conducente autorizzati ad accedere senza necessità di permesso, ma per cui basterà una comunicazione preventiva in carta semplice all’Ufficio Traffico del Servizio “Polizia Locale – Traffico e Viabilità” del Comune dell’elenco delle targhe dei veicoli da autorizzare, in modo da inserire i dati nel sistema dei varchi elettronici ZTL. Cambia, ma solo il colore, il cartoncino dei permessi per la magistratura, in modo che i veicoli possano essere più agevolmente riconosciuti dagli agenti della Municipale.

Maggiore attenzione, infine, sarà data ai veicoli a impatto zero, in base anche a diverse istanze ricevute dalla cittadinanza, per questi si estende a 5 anni l’autorizzazione di transito annuale, anche secondo quanto concertato con l’Osservatorio ZTL. Approvata la delibera, le modifiche entreranno in vigore immediatamente, trascorso solo il tempo di recepirle nei dispositivi che dovranno regolamentare gli ingressi”.

 

 

 

 


TARI, via libera dalla Giunta.
Conferenza comitato ristretto dei sindaci.
Walking aut percorsi inclusivi per l'autismo.
Assessori Zappalorto e Rispoli su laghetto della Villa.
Chieti si prepara ad accogliere i Vignaioli in Piazza
Al via la Notte cosmica, domani al campetto della Villa musica, food e dj set.
Tavolo con le associazioni di atletica per l’utilizzo dell’Angelini.
TARI e IMU, le comunicazioni vanno inoltrate via pec, mail o attraverso il protocollo.
Memorial Dino Di Michelangelo, al via la quinta edizione.
Parte dalla consegna del pulmino il progetto promosso con la PMG Italia.
Al via gli sfalci sul territorio cittadino. Si parte dalla prossima settimana.
Europei, via libera alle richieste degli esercenti per eventi e maxischermi.
Sindaco su crisi idrica: “Riunione importante in Prefettura su superamento dell'emergenza
Comitato ristretto dei sindaci sul bilancio consuntivo 2023 della Asl
L’assessore Pantalone su San’Anna
Sì della Giunta a diverse azioni per potenziare e rimodulare i parcheggi in città.
Giovedì 13 giugno torna la Notturna città di Chieti. Conto alla rovescia per la gara.
Vignaioli in Piazza, arriva a Chieti il primo grande evento nazionale sul vino
Da lunedì al via il Torneo Lazzaroni a Piana Vincolato.
Tariffe IMU 2024
La riscossione della Tari torna al Comune, la decisione contenuta in una delibera di Giunta approvata oggi
DIORAMA FESTIVAL - CHIETI - 8 GIUGNO - INGRESSO GRATUITO
Via Buracchio, incontro con i residenti.
Cimitero. Recupero loculi cimiteriali con il ricorso alla deroga.
Ordinanza Amministrazione su emergenza acqua
Sì del Consiglio alla modifica degli orari delle Ztl cittadine
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).