Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Sostenibilità e inclusione nei patti scolastici del Comprensivo 4.

Sostenibilità e inclusione nei patti scolastici del Comprensivo 4.


Pubblicato mar 14 dicembre 2021 alle 20:46

Ieri l’evento in Prefettura. L’assessore Giammarino: “Con i patti i ragazzi crescono con maggiori consapevolezza”  


Chieti, 14 dicembre 2021 – Nel pomeriggio di ieri a Palazzo del Governo si è svolto l’evento “Scuola in Comune”, un incontro tutto dedicato ai patti scolastici, organizzato dal Comprensivo 4 in partnerariato con Comune di Chieti, WWF, associazione Genitori di via Bosio "Da grande voglio crescere" di Carmela Caiani, Club UNESCO di Chieti, associazione Oltremuseo. Ospite dell’evento, nato per raccontare il lavoro svolto con i patti e a cui hanno portato il saluto della città gli assessori alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino e all’Ambiente e transizione ecologica, Chiara Zappalorto, il pedagogista Franco Lorenzoni, scrittore, formatore e fondatore della casa laboratorio di Cenci, che ha concluso le relazioni sulle attività progettuali, raccontando la sua formidabile esperienza pedagogica.

 

“È stato un evento molto partecipato, un’occasione importante per condividere le possibilità che danno i patti di comunità e, nello specifico analizzato quella realizzato a Chieti dal Comprensivo 4 – illustra l’assessore alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino – Ringrazio la dirigente  Elvira Pagliuca e tutta la cordata che sta dietro i patti, perché è venuta fuori una narrazione davvero interessante e importante per la città, sia per il valore formativo, sia per quello sociale, visto che i ragazzi si sono relazionati con le istituzioni e con importanti realtà associative per costruirli. Un lavoro che funziona e che continua, in nome della piena sinergia fra Comune-Scuole e associazioni e che siamo orgogliosi di aver promosso con la nostra fiducia, integrandola nell’azione amministrativa”.

 

“I patti hanno avuto l’ambiente fra le argomentazioni e la cura del territorio – aggiunge l’assessore all’Ambiente, Chiara Zappalorto – Vedere i bambini prendere coscienza dell’importanza di un mondo sano, del valore della tutela dell’ambiente e dei suoi cicli più importanti, è un grande privilegio, nonché ragione di entusiasmo. L’Amministrazione punta su questa consapevolezza che vediamo verificata nell’attività svolta dai bambini ogni giorno in via Bosio”.

 

“Da una parte la cura dell’ambiente passata, dall’altra l’identità civica sono stati i due grandi temi dei nostri patti – così Mario Gallo, insegnante del Comprensivo e motore dei progetti – Ambiente, non solo nel senso di prendersi cura del giardino o del quartiere, ma come cultura ambientale, con una proiezione anche didattica. L’altro filone riguarda il patrimonio artistico e culturale della città, una linea per costruire un’identità e per tutelarlo. Un filone dedicato ai bambini più grandi: i ragazzi hanno fatto una passeggiata, hanno fotografato scorci più belli della città e studiato. In quinta hanno immaginato una città ideale, collocando gli edifici rappresentativi in una cartina vuota e poi sono andati a cercare se effettivamente erano lì. Sul progetto abbiamo lavorato un anno e abbiamo lavorato tutti, dalla prima alla quinta classe. L’ulteriore passo avanti riguarderà il digitale, che rappresenta anche la parte conclusiva dei progetti, con l’idea di insegnare ai ragazzi a non fruirne in modo passivo. Tutte le fasi del progetto sono state documentate in digitale e i ragazzi hanno usato i software e ne diventeranno titolari, perché il progetto prevede anche l’acquisto dei computer”.

 


Decollano le attività del PrIns, progetto per il contrasto alla povertà fra Comune e associazioni del terzo settore
Consegnati i lavori della riqualificazione del campetto della Villa Comunale, si lavora al cantiere.
Al via il protocollo fra Comune e Guardia di Finanza provinciale
Corsi per proprietari di cani morsicatori, al via dal 10 febbraio alla Biblioteca Bonincontro.
Anteprima speciale domenica al Marrucino con la Kyiv Virtuosi Orchestra, Dmitry Yablonsky e Giuliano Mazzoccante
Sportello Unico per Edilizia online, da oggi entra in funzione
A breve l’affidamento della progettazione del nuovo nido che nascerà al Villaggio Mediterraneo
Il Pala Colle dell’Ara torna allo sport. Pubblicata la determina.
Chieti diventa Città Plastic Free, il riconoscimento sarà consegnato l’11 marzo a Bologna.
Pratiche edilizie online, al via il nuovo SUE
Blackout elettrici per via dei lavori sulla rete.
Giornata della Memoria, Ecco tutte le iniziative previste per il 27 gennaio prossimo e patrocinate dal Comune
Consegnati i lavori alla Villa e al Parco Obletter e le riqualificazioni degli alloggi di via degli Ernici e Maiella
MeMercato del venerdì dal Tavolo tecnico con le associazioni di categoria il via libera all’attuale localizzazione
Città intermedie, concluse le rilevazioni dei ricercatori di Mecenate 90, si lavora alla redazione del rapporto 2023
Maltempo senza danni per la città. Il Sindaco Diego Ferrara ringrazia la squadra
Ordinanza sindacale di chiusura del cimitero sabato e domenica 21 e 22 gennaio
Ordinanza sindacale di sospensione dell'attività didattica sabato 21 gennaio
Perturbazione in arrivo. Il Piano neve pronto a scattare in caso di precipitazioni nevose in città.
Il Comitato ristretto dei sindaci a Villa Santa Maria
Sentenza Tar sul servizio di refezione scolastica. Il Comune chiarisce
Riunione tecnica con gli ordini professionali per l’avvio dello sportello telematico SUE del Comune
Servizio Civile universale, l’appello del sindaco e dell’assessore Maretti
Sport. Nasce una sinergia operativa fra Coimune e ASI nazionale
Vita indipendente, via alle domande fino al 31 gennaio
Sostenibilità e inclusione nei patti scolastici del Comprensivo 4.
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).