Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Online l’avviso per accreditare i centri estivi al Comune di Chieti. L’assessore Maretti: “Così riusciamo a sostenere le famiglie e chi organizza, rendendo ampia e variegata l’offerta delle attività cittadine”.

Online l’avviso per accreditare i centri estivi al Comune di Chieti. L’assessore Maretti: “Così riusciamo a sostenere le famiglie e chi organizza, rendendo ampia e variegata l’offerta delle attività cittadine”.


Pubblicato ven 2 luglio 2021 alle 09:11

Sindaco e assessore Pantalone: “Attività essenziali per la ripresa dei ragazzi, le associazioni aderiscano numerose”  


Chieti, 23 giugno 2021 – Pubblicato oggi sul sito del Comune l’avviso che dispone interventi di potenziamento dei Centri Estivi sul territorio comunale per la stagione in corso, attraverso la realizzazione di una lista di soggetti gestori che potranno richiedere l'accreditamento al Comune di Chieti e a vantaggio delle famiglie che decideranno di usufruire del servizio.

 

Nel link le linee guida, la determina e la modulistica per i soggetti gestori:

https://www.comune.chieti.it/il-comune/concorsi-bandi-gare-e-avvisi/concorsi-e-avvisi-pubblici/centri-estivi-diurni-e-altri-servizi-educativi-e-ricreativi-per-minori-costituzione-della-long-list-dei-gestori-accreditati.html

 

“Stiamo procedendo all’accreditamento dei soggetti che promuovono centri estivi al fine di dare migliori servizi alla città – specifica l’assessore alle Politiche Sociali Mara Maretti – A tale scopo già all’inizio di giugno abbiamo deliberato in Giunta l’intenzione di potenziare le attività dei centri estivi per il 2021, anche quelli già in corso lo faremo con la creazione di una "long list " di soggetti gestori che potranno richiedere l'accreditamento al Comune di Chieti per promuovere le attività e svolgerle anche usufruendo eventualmente di impianti e strutture di proprietà comunale; per dare sostegno economico alle famiglie i cui minori si iscriveranno, attingendo alle risorse economiche che derivano dalla normativa vigente. Non solo, attraverso le linee guida pubblicate con l’avviso a cui si può aderire da oggi, sarà possibile anche definire i parametri del servizio, che potrà essere fornito da associazioni culturali, sportive, sociali e dovrà essere in linea con i protocolli covid oltre che con le regole riguardanti la sicurezza. A breve sarà disponibile anche l’avviso con cui le famiglie potranno chiedere il contributo che sarà scalato sui costi del servizio. Stiamo agendo in questo modo non solo per assicurare trasparenza e tempi rapidi, ma per rendere il numero dei beneficiari il più ampio possibile, in questo modo dando anche ai soggetti gestori dei Campus possibilità di lavorare meglio e in serenità dopo gli stop causati dalla pandemia, generando inoltre sostanziali ricadute occupazionali”.

 

“In questo momento la socializzazione per i ragazzi è un fattore di ripresa fondamentale, così come lo è per le famiglie contare sulla possibilità di impegnare i propri figli in attività sane e alla portata di tutti e risolvere positivamente il problema dell’affidamento dei ragazzi alla fine della scuola – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Politiche giovanili Manuel Pantalone – come Amministrazione vogliamo fare tutto il possibile per sostenere i ragazzi e aiutare e famiglie, sia per recuperare la legittima aspirazione di tutti a una vita normale e, si spera, lontana sempre di più dalla pandemia, sia per consentire anche a tanti soggetti che operano nel sociale, nello sport e per il tempo libero, di tornare a lavorare in sicurezza e con questa vitale finalità, a tal fine invitiamo anche le associazioni sportive a far parte della lista che l’avviso intende comporre”.

 

 

 


Il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi sarà finanziato dai fondi delle Politiche giovanili
Teateservizi. Si attende l’insediamento del curatore
Sindaco Ferrara e presidente Febo su fallimento di Teateservizi: “Abbiamo ereditato una società senza tre bilanci e lavorato perché l’epilogo potesse essere diverso
Sabato e domenica torna il campionato di Crossfit.
Refezione scolastica, buona la ripartenza.
Mensa scolastica, il servizio riparte da lunedì 19 febbraio
Lavori di messa in sicurezza in via per Popoli
Dissesto idrogeologico, l’amministrazione incontra i comitati dei residenti
DICHIARAZIONE DI ACCESSIBILITA'
Chieti si prepara a fare sensibilizzazione e informazione sull’epilessia con il convegno di lunedì “Narriamo l’epilessia”
Via libera ai fondi per i parcheggi di piazza Carafa e via Ciampoli
Comuni ricicloni 2023, nuova menzione per Chieti.
Operativa l’intesa PISSTA-Formula Ambiente per il ripristino della sicurezza stradale dopo gli incidenti.
Campionati nazionali di ritmica il 17 e il 18 febbraio al Pala Tricalle
Mensa scolastica, con la procedura negoziata individuato il soggetto gestore
Velocizzazione Roma-Pescara, riunione della Commissione speciale
Marzo all’insegna del cioccolato, dal 22 al 24 arriva Dolcilandia
Chieti è fra i 111 Comuni virtuosi Plastic Free anche per il 2024
Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione su riattivazione del servizio di refezione scolastica
NOMINA SCRUTATORI. Domande entro l'8 febbraio per le elezioni regionali del prossimo 10 marzo. Ecco cosa fare
Rigopiano. Sindaco e famiglia Di Michelangelo alla cerimonia per i sette anni dalla tragedia
Creditori, il flusso di richieste arrivato all’Organismo straordinario di liquidazione passa ora all’analisi dei dirigenti.
Il CCR sceglie i suoi vertici: la Presidente è Valentina Alleva, il vice è Giulio Cola.
Partito il cantiere di Filippone, pulita l’area del futuro parco
Sindaco e assessore Stella su Peter Pan: “Il Comune farà la sua parte
Online l’avviso per accreditare i centri estivi al Comune di Chieti. L’assessore Maretti: “Così riusciamo a sostenere le famiglie e chi organizza, rendendo ampia e variegata l’offerta delle attività cittadine”.
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).