Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Recovery e PNRR, Chieti riunisce istituzioni e portatori d’interesse per progettare insieme la ripresa

Recovery e PNRR, Chieti riunisce istituzioni e portatori d’interesse per progettare insieme la ripresa


Pubblicato lun 21 giugno 2021 alle 15:27

Sindaco e assessore Zappalorto: “Non possiamo perdere l’opportunità di attingere a risorse straordinarie, saremo riferimento per il territorio”


Chieti, 21 giugno 2021 – Si svolgerà il prossimo 5 luglio nella sala conferenze del Museo Barbella il primo incontro operativo dedicato al Piano nazionale di ripresa e resilienza e alle risorse in arrivo grazie al Recovery Fund. L’Amministrazione sta in questi giorni convocando enti e istituzioni del territorio con i quali si costruiranno le fondamenta di questo importante strumento, con lo scopo di raccogliere anche sinergie con i Comuni della Provincia, al fine di promuovere reti e azioni adeguate allo scopo.

 

“IL PNRR e la programmazione di Next Generation EU sono un’occasione straordinaria per il nostro Paese, perché si tradurranno in opportunità di sviluppo che dopo la crisi pandemica servono a tutto il territorio per andare avanti e rinascere – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Politiche Europee Chiara Zappalorto – A tal proposito e visto l’importante ruolo che avranno le Regioni e i Comuni nella progettazione, vogliamo portarci avanti e sederci con tutti i soggetti che per competenze e rappresentatività ci assicureranno la migliore organizzazione del lavoro che ci aspetta e poi chiederemo ai Comuni del territorio di compartecipare a questo percorso affinché Chieti possa tornare ad essere punto di riferimento e coordinamento, come città capoluogo.

Quello del 5 luglio è un primo confronto aperto con tutti gli attori istituzionali, dalla Provincia, alla Camera di commercio e all’Università, dalle sigle sindacali alle associazioni di categoria, al fine di mettere a punto una strategia comune che ci consenta di costruire una linea di azione a beneficio della comunità e di tutte le sue forze vive e disposte a diventare motore del futuro sviluppo della nostra città e della nostra provincia.

La via che seguiremo sarà quella di porre le basi di un tavolo permanente e propositivo a livello locale e nazionale, da qui l’idea di costituire prima un coordinamento con tutte le parti istituzionali, per fissare modalità e strumenti capaci di promuovere idee e progetti che verranno fuori dalle proposte che raccoglieremo. Non abbiamo intenzione di dare vita a un soggetto che esista solo sulla carta, ma vogliamo creare un vero e proprio organismo capace di scandire anche informazioni e tempi della progettazione e fare il punto sulle proposte.

Gli invitati ci stanno rispondendo positivamente, perché hanno capito quanto sia importante farsi trovare pronti quando sarà il tempo di presentare progetti in grado di essere finanziati, nonché quello di creare una rete territoriale che consenta anche sinergie a favore dell’ambiente e delle fonti rinnovabili, vista la mole di finanziamenti previsti dal piano governativo per bonifiche e depurazioni, nonché per la sicurezza del territorio. Ma vogliamo cogliere anche le altre opportunità presenti in questo contenitore da cui dovremo attingere strategicamente, magari mettendo insieme idee e progettualità anche sul fronte della sostenibilità, delle infrastrutture, della mobilità di area vasta, nonché della cultura, del turismo e dell’innovazione tecnologica che sono altre importanti e strategiche sezioni del PNRR, nonché ambiti prioritari per Chieti e tutto il territorio provinciale. L’obiettivo è promuovere un nuovo modello di crescita, che è l’unico modo per consentire a tutti uno sviluppo omogeneo e di contare di più, serrando le fila del territorio”.

 


Online l’avviso di “Abruzzo include”
Online l'avviso per chiedere i sostegni per chi ha dovuto lasciare le abitazioni a causa del dissesto idrogeologico
Chieti solidale approva il preventivo 2024, l’utile stimato è di 115.000 euro.
Corso di formazione per aspiranti genitori adottivi
Il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi sarà finanziato dai fondi delle Politiche giovanili
Teateservizi. Si attende l’insediamento del curatore
Sindaco Ferrara e presidente Febo su fallimento di Teateservizi: “Abbiamo ereditato una società senza tre bilanci e lavorato perché l’epilogo potesse essere diverso
Sabato e domenica torna il campionato di Crossfit.
Refezione scolastica, buona la ripartenza.
Mensa scolastica, il servizio riparte da lunedì 19 febbraio
Lavori di messa in sicurezza in via per Popoli
Dissesto idrogeologico, l’amministrazione incontra i comitati dei residenti
DICHIARAZIONE DI ACCESSIBILITA'
Chieti si prepara a fare sensibilizzazione e informazione sull’epilessia con il convegno di lunedì “Narriamo l’epilessia”
Via libera ai fondi per i parcheggi di piazza Carafa e via Ciampoli
Comuni ricicloni 2023, nuova menzione per Chieti.
Operativa l’intesa PISSTA-Formula Ambiente per il ripristino della sicurezza stradale dopo gli incidenti.
Campionati nazionali di ritmica il 17 e il 18 febbraio al Pala Tricalle
Mensa scolastica, con la procedura negoziata individuato il soggetto gestore
Velocizzazione Roma-Pescara, riunione della Commissione speciale
Marzo all’insegna del cioccolato, dal 22 al 24 arriva Dolcilandia
Chieti è fra i 111 Comuni virtuosi Plastic Free anche per il 2024
Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione su riattivazione del servizio di refezione scolastica
NOMINA SCRUTATORI. Domande entro l'8 febbraio per le elezioni regionali del prossimo 10 marzo. Ecco cosa fare
Rigopiano. Sindaco e famiglia Di Michelangelo alla cerimonia per i sette anni dalla tragedia
Recovery e PNRR, Chieti riunisce istituzioni e portatori d’interesse per progettare insieme la ripresa
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).