Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Pronto soccorso e altre criticità saranno domani al centro della Commissione consiliare sanità

Pronto soccorso e altre criticità saranno domani al centro della Commissione consiliare sanità


Pubblicato mar 3 maggio 2022 alle 11:45

L'Amministrazione: “Ci sono problemi che vanno affrontati, perché riguardano il diritto alla salute dei cittadini”


Chieti, 3 maggio 2022 - Pronto Soccorso dell’ospedale di Chieti, la situazione della medicina territoriale e Distretto Sanitario e Case della Salute saranno al centro di una speciale seduta della Commissione consiliare Sanità che è stata convocata domani, mercoledì 4 maggio alle ore 10 dalla Presidente Gabriella Ianiro, con un ordine del giorno incentrato su problemi e argomenti molto sentiti dalla cittadinanza.

 

“Una seduta importante, per fare il punto su una situazione che diventa sempre più critica - così il sindaco Diego Ferrara e il presidente del Consiglio comunale Luigi Febo – L’Amministrazione è più volte scesa in campo a tutela del nostro ospedale, lo faremo ogni volta che ce ne sarà bisogno, oggi è importante affrontare e risolvere i nodi che generano disagio e disservizi. Una necessità da portare avanti con tutti gli strumenti possibili, per restituire al nostro nosocomio dignità e ruolo che merita”.

 

“Le criticità del pronto soccorso di Chieti sono sotto gli occhi di tutti – così il Presidente della Commissione Salute Gabriella Ianiro - È una situazione che mette in difficoltà i cittadini che sono da un lato preoccupati per la propria salute e dall’altro stressati a causa di lunghissime attese che sono costretti a fare. Bisogna dare risposte alla città, che si sente fortemente penalizzata da queste situazioni, ecco perché ho convocato la Commissione consiliare con questi punti all’ordine del giorno. Da medico e da consigliere comunale sento il dovere di affrontare l’argomento per una approfondita analisi e per rappresentare la posizione di Chieti”.

 

“Le maxi attese al pronto soccorso di questi giorni non sono una novità e c’è da aspettarsi anche di peggio per il futuro - afferma l’assessore alla Sanità Fabio Stella - I cittadini hanno fatto bene a protestare e mi unisco alla loro voce. Non è più possibile che servizi così sensibili come quelli del Pronto soccorso di un ospedale della città capoluogo di provincia, abbiano tante criticità che dipendono direttamente dalla gestione della Asl. Pur accogliendo con positività le recenti iniziative dell’Assessore Verì con i vertici dell’azienda sanitaria, ritengo che si debba fare di più e meglio. Ad esempio potenziare la medicina territoriale, come da tempo l’Amministrazione chiede, infatti l’affluenza al pronto soccorso è direttamente collegata alla debolissima efficacia dei servizi sul territorio che dovrebbero fare da filtro ed evitare casi che non dovrebbero essere trattati dal reparto di emergenza dell’ospedale. A ciò si aggiunge il timore, nemmeno più tanto celato, visto che a gridare al complotto è stato di recente anche il gruppo comunale della Lega, che esista davvero una strategia che mira a depotenziare l’ospedale di Chieti. Solo l’ultimo tassello di questa volontà politica è stato messo in evidenza con la manifestazione tenutasi ieri sotto la sede del Consiglio regionale a Pescara, contro il pesante ridimensionamento da parte della Regione del Centro Regionale di Reumatologia Pediatrica all’interno della ASL di Chieti, un’eccellenza del nostro territorio, riconosciuto a livello nazionale per la cura delle malattie reumatologiche pediatriche e la sperimentazione di nuove terapie che rischia di essere declassato e non fare più da punto di riferimento per oltre 3.000 famiglie del territorio, se la delibera dell’esecutivo farà il suo corso. Proprio per questo in commissione Sanità verrà formalizzata la richiesta di convocazione un consiglio comunale straordinario per discutere delle problematiche legate alla sanità territoriale e al ruolo dell’ospedale di Chieti”.

 


Online l’avviso di “Abruzzo include”
Online l'avviso per chiedere i sostegni per chi ha dovuto lasciare le abitazioni a causa del dissesto idrogeologico
Chieti solidale approva il preventivo 2024, l’utile stimato è di 115.000 euro.
Corso di formazione per aspiranti genitori adottivi
Il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi sarà finanziato dai fondi delle Politiche giovanili
Teateservizi. Si attende l’insediamento del curatore
Sindaco Ferrara e presidente Febo su fallimento di Teateservizi: “Abbiamo ereditato una società senza tre bilanci e lavorato perché l’epilogo potesse essere diverso
Sabato e domenica torna il campionato di Crossfit.
Refezione scolastica, buona la ripartenza.
Mensa scolastica, il servizio riparte da lunedì 19 febbraio
Lavori di messa in sicurezza in via per Popoli
Dissesto idrogeologico, l’amministrazione incontra i comitati dei residenti
DICHIARAZIONE DI ACCESSIBILITA'
Chieti si prepara a fare sensibilizzazione e informazione sull’epilessia con il convegno di lunedì “Narriamo l’epilessia”
Via libera ai fondi per i parcheggi di piazza Carafa e via Ciampoli
Comuni ricicloni 2023, nuova menzione per Chieti.
Operativa l’intesa PISSTA-Formula Ambiente per il ripristino della sicurezza stradale dopo gli incidenti.
Campionati nazionali di ritmica il 17 e il 18 febbraio al Pala Tricalle
Mensa scolastica, con la procedura negoziata individuato il soggetto gestore
Velocizzazione Roma-Pescara, riunione della Commissione speciale
Marzo all’insegna del cioccolato, dal 22 al 24 arriva Dolcilandia
Chieti è fra i 111 Comuni virtuosi Plastic Free anche per il 2024
Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione su riattivazione del servizio di refezione scolastica
NOMINA SCRUTATORI. Domande entro l'8 febbraio per le elezioni regionali del prossimo 10 marzo. Ecco cosa fare
Rigopiano. Sindaco e famiglia Di Michelangelo alla cerimonia per i sette anni dalla tragedia
Pronto soccorso e altre criticità saranno domani al centro della Commissione consiliare sanità
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).