Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Centri estetici aperti anche in zona rossa. Il Tar del Lazio dà ragione a Confestetica

Centri estetici aperti anche in zona rossa. Il Tar del Lazio dà ragione a Confestetica


Pubblicato mer 17 febbraio 2021 alle 17:19

Sindaco e assessore Pantalone: “Resteranno aperti, ma faremo controlli perché regole e protocolli siano rispettati”  

Anche i centri estetici potranno restare aperti in zona rossa, è quanto stabilisce la sentenza di ieri del TAR del Lazio che sposa le ragioni del ricorso presentato da Confestetica contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero della Salute.

 

“Dall’interpretazione del pronunciamento, viene meno quanto stabilito dall’ultimo DPCM in vigore fino al 5 marzo circa la chiusura dei centri estetici nelle zone rosse – illustrano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore al Commercio Manuel Pantalone – I centri vengono del tutto comparati ai parrucchieri quali servizi ugualmente essenziali alla persona, una diatriba che andava avanti sin dal DPCM di novembre. Una sentenza che a due mesi dal ricorso presentato da Confestetica, oggi fa dottrina e dunque trova subito applicazione, in quanto definisce la sicurezza dei centri estetici in base a quanto definito dai protocolli e linee guida stabilite da INAIL e dal CTS lo scorso 13 maggio, che li equipara agli altri servizi simili alla persona: soprattutto in base al fatto che nei centri sia consentito operare in ambienti singoli e separati, attuando tutto quanto richiede la normativa già pre covid in termini di igiene e sicurezza.

Dunque aggiungiamo queste attività a quelle che in zona rossa potranno restare aperte e su cui saranno comunque presenti e rigorosi i controlli, vista la particolare fase della pandemia che stiamo attraversando. Quello attuale è un momento delicato e strategico in cui è necessario contemperare l’azione preventiva a quella punitiva, quando le regole non vengono rispettate. Una necessità richiesta dall’esigenza di contenere i contagi in un momento in cui il virus a causa delle varianti sta dilagando soprattutto fra la popolazione più giovane.

Alle attività va dunque l’accorata raccomandazione dell’Amministrazione di agire in modo corretto e accurato, alla cittadinanza l’invito a uscire il meno possibile e a tutelare se stessi e i propri cari dal contagio”.

 

Chieti, 17 Febbraio 2021


In allegato la sentenza.


File Allegati

Dissesto idrogeologico, nuova ordinanza di interdizione, riguarda il condominio Bella Dormiente
Abruzzo Include 2, scadenza al 30 aprile. L'appello a fare le domande
Lavori pubblici, il punto sui cantieri
Al via “Ancora avanti Salute mentale”, che crea sinergie fra enti e famiglie di soggetti con problemi psichici
Elezioni europee 8 e 9 giugno 2024, domande per fare gli scrutatori
Parcheggi, firmati i contratti dei 6 operatori
Rifiuti, sanzioni per quasi 19.000 euro per errato conferimento
Torna I love reptiles al Foro Boario
Mensa, uffici al lavoro per far proseguire il servizio fino a fine maggio
Reinternalizzazione parcheggi, riunione con i sindacati.
Reinternalizzazione parcheggi, oggi il passaggio delle consegne per il servizio
Pulizia del laghetto della Villa, operazioni condivise con Carabinieri Forestali e Parco della Maiella
Elezioni europee, voto in città per gli studenti fuori sede. Ecco l’avviso.
Parco di Filippone. I lavori procedono spediti.
Alla consigliera Di Roberto la delega all’URP, Relazioni istituzionali e con le associazioni del Terzo settore.
Giro di vite sul decoro urbano
Maggio teatino, online l'avviso per gli eventi dedicati al Santo Patrono
Giro d'Abruzzo, ecco come la città si prepara ad accogliere la corsa il 9 aprile
Diabete, al via sabato convegno a cura delle Farmacie comunali
Marrucino Monumento nazionale con 408 teatri italiani, a un passo dal riconoscimento
Plurinegozio, sì in Commissione, a breve la discussione in Consiglio
Oltre quarantamila persone al Venerdì Santo teatino
Sì della Giunta all’adesione di Chieti alle Città del Vino
Scritte sulle panchine della Villa e danneggiamenti.
Al via il progetto sociale “I percorsi della mente”
Centri estetici aperti anche in zona rossa. Il Tar del Lazio dà ragione a Confestetica
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).