Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie Tari, IMU e Canone unico, sì del Consiglio approva.

Tari, IMU e Canone unico, sì del Consiglio approva.


Pubblicato mer 1 giugno 2022 alle 16:33

Sindaco e assessori Della Penna, De Cesare, Pantalone e Zappalorto: “Al lavoro per ripartire sconti e benefici per oltre un milione di euro”


Chieti, 1° giugno 2022 – La seduta di ieri del Consiglio comunale ha approvato diversi provvedimenti importanti, dalla Tari, all’IMU e al regolamento del canone unico. A fronte dell’approvazione l’Amministrazione sta predisponendo quanto serve per poter chiedere sconti sulla tassa dei rifiuti e per rendere subito operative novità e benefici per famiglie e imprese per le altre misure approvate in aula.

 

Approvata la Tari, abbiamo subito messo al lavoro gli uffici per rendere il più estesa possibile la possibilità di avere sconti, sia per le utenze domestiche, che per quelle non domestiche e dunque per le categorie di riferimento – spiegano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Finanze Tiziana Della Penna – È stato indispensabile approvare le tariffe ieri, al fine di non fare scattare ulteriori aumenti che sarebbero collegati all’approvazione in ritardo, anche se il governo ha disposto una proroga del termine differendolo a fine giugno. Lo abbiamo fatto applicando i coefficienti stabiliti dall’Arera, autorità di regolazione per i servizi inerenti rifiuti, energia ed acqua che, in esecuzione delle disposizioni governative ha predisposto la base di calcolo e e in linea con il piano di riequilibrio economico e finanziario del Comune. Il valore complessivo della Tari 2022 è pari a circa 11,5 milioni di euro, di cui il 59 per cento circa riguarda le utenze domestiche (circa 7 milioni di euro) e circa il 42 per cento per utenze non domestiche (per circa 4.6 milioni di euro). Per quanto riguarda l’IMU, vengono confermate le aliquote del 2021, uniche variazioni quelle apportate dalla legge di bilancio 2022. Due le novità previste dalla legge: la riduzione al 37,5 per cento a vantaggio dei pensionati residenti all’estero che posseggono un’unica abitazione sul territorio italiano e che godono di pensione; l’altra definizione dell’abitazione principale per cui i coniugi devono decidere su quale immobile riconoscere l’esenzione; nonché l’esenzione per il 2022 del tributo sui fabbricati della categoria D3, destinati a spettacoli, cinema, teatri e concerti. Sul canone unico, invece, ci sono alcune variazioni del regolamento a vantaggio di specifiche categorie di utenti e una disciplina più rigorosa per le trasgressioni, al fine di porre un freno al fenomeno dell’abusivismo”.

 

“Abbiamo a disposizione oltre un milione di euro di sconti, la cui applicabilità, com’è accaduto lo scorso anno, dipenderà sia dall’ISEE delle famiglie-utenti, sia dal minor reddito degli operatori economici, attività d’impresa e professionisti a causa della pandemia, ma stiamo valutando interventi mirati – dichiara l’assessore ai Rifiuti Chiara Zappalorto – Gli aggiustamenti approvati riguardano per lo più le utenze non domestiche e, soprattutto, stiamo cercando di compensarli attraverso l’utilizzo del fondone governativo destinato proprio a sgravi e agevolazioni per la pandemia. I primi termini per il pagamento del 20 per cento del dovuto sono il 30 giugno e il 31 luglio; il conguaglio potrà essere versato in tre rate entro il 31 ottobre, il 30 novembre e il 10 dicembre 2022. Con Teateservizi stiamo predisponendo una comunicazione dei modelli di pagamento che conterrà tutte le informazioni su tariffe e scadenze e anche un invito a richiedere gli sgravi, per chi rientrerà nelle categorie che ne avranno diritto. Moltissimi cittadini potranno essere esentati o pagare importi sensibilmente inferiori, così anche le imprese, per le quali stiamo studiando interventi mirati su quelle che dovranno affrontare gli aggiustamenti delle tariffe, se il fondone potrà essere utilizzato a tal fine, sicuramente li applicheremo per compensare gli importi. A fronte delle tariffe va riscontrato un ulteriore aumento della differenziata, che vede Chieti ormai oltre il 72 per cento della raccolta, così dal raffronto fra 2021 e 2020, quando la percentuale raggiunta era il 64%. Significa che la città sta agendo bene e che il ciclo di gestione ci rende sostenibili”.

 

“Sul canone unico abbiamo portato avanti un lavoro importante per fare in modo che ci fosse un concreto risparmio per le attività commerciali sulle occupazioni di suolo pubblico temporanee oltre 30 giorni – illustrano gli assessori alle Attività produttive e al Commercio Paolo De Cesare e Manuel Pantalone – È infatti previsto uno sconto del 25 per cento che consentirà sia una ripresa del tessuto economico, sia farà da stimolo a nuove occupazioni. Parliamo di misure che andranno a vantaggio di ristoratori ed esercenti, ma anche di imprese titolari di cantieri, che potranno fruire degli sconti per l’utilizzo dello spazio pubblico specie in linea con le tante riqualificazioni arrivate con i bonus governativi per le facciate. Grazie ai provvedimenti votati, gli spazi saranno utilizzati in modo razionale e l’Ente avrà introiti per il loro migliore utilizzo, da poterli utilizzare per la gestione del territorio e le manutenzioni”.


Il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi sarà finanziato dai fondi delle Politiche giovanili
Teateservizi. Si attende l’insediamento del curatore
Sindaco Ferrara e presidente Febo su fallimento di Teateservizi: “Abbiamo ereditato una società senza tre bilanci e lavorato perché l’epilogo potesse essere diverso
Sabato e domenica torna il campionato di Crossfit.
Refezione scolastica, buona la ripartenza.
Mensa scolastica, il servizio riparte da lunedì 19 febbraio
Lavori di messa in sicurezza in via per Popoli
Dissesto idrogeologico, l’amministrazione incontra i comitati dei residenti
DICHIARAZIONE DI ACCESSIBILITA'
Chieti si prepara a fare sensibilizzazione e informazione sull’epilessia con il convegno di lunedì “Narriamo l’epilessia”
Via libera ai fondi per i parcheggi di piazza Carafa e via Ciampoli
Comuni ricicloni 2023, nuova menzione per Chieti.
Operativa l’intesa PISSTA-Formula Ambiente per il ripristino della sicurezza stradale dopo gli incidenti.
Campionati nazionali di ritmica il 17 e il 18 febbraio al Pala Tricalle
Mensa scolastica, con la procedura negoziata individuato il soggetto gestore
Velocizzazione Roma-Pescara, riunione della Commissione speciale
Marzo all’insegna del cioccolato, dal 22 al 24 arriva Dolcilandia
Chieti è fra i 111 Comuni virtuosi Plastic Free anche per il 2024
Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione su riattivazione del servizio di refezione scolastica
NOMINA SCRUTATORI. Domande entro l'8 febbraio per le elezioni regionali del prossimo 10 marzo. Ecco cosa fare
Rigopiano. Sindaco e famiglia Di Michelangelo alla cerimonia per i sette anni dalla tragedia
Creditori, il flusso di richieste arrivato all’Organismo straordinario di liquidazione passa ora all’analisi dei dirigenti.
Il CCR sceglie i suoi vertici: la Presidente è Valentina Alleva, il vice è Giulio Cola.
Partito il cantiere di Filippone, pulita l’area del futuro parco
Sindaco e assessore Stella su Peter Pan: “Il Comune farà la sua parte
Tari, IMU e Canone unico, sì del Consiglio approva.
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).