Comune di Chieti

Comune di Chieti

Comune di Chieti

Al servizio del cittadino

Home Notizie L’Amministrazione sulla mensa: “Stiamo facendo il possibile

L’Amministrazione sulla mensa: “Stiamo facendo il possibile


Pubblicato lun 18 ottobre 2021 alle 15:23

a breve la pubblicazione dell’avviso per la procedura negoziata. Nel frattempo continuano i contatti per un affidamento diretto.


Chieti, 18 ottobre 2021. Sulla questione mense nella mattinata odierna si è riunita la Commissione Pubblica Istruzione presieduta dalla consigliera Gabriella Ianiro, a cui hanno preso parte anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino, la segretaria generale Celestina Labbadia, la dirigente del Settore Paola De Rossi, l’avvocatura comunale con l’avvocato Patrizia Tracanna. La riunione è nata al fine di fare chiarezza sulla situazione determinatasi con la sospensiva dell’aggiudicazione dell’appalto da parte del Tar e sulle attività in corso da parte del Comune per assicurare al più presto il servizio all’utenza.

 

“Abbiamo fatto il punto su un quadro complesso di fatti e provvedimenti che riguardano il servizio – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore Teresa Giammarino – Ai commissari è stato spiegato lo stato dell’arte, quindi l’intenzione dell’Amministrazione di procedere all’individuazione di un soggetto gestore temporaneo tramite la procedura negoziata, che la struttura amministrativa ha messo già in cammino e che porterà a brevissimo alla pubblicazione del bando e poi all’espletamento della contrattazione. Al fine di stringere ancora di più i tempi, la segreteria generale, di concerto con la dirigente del settore e con il nostro pieno supporto, sta già da giorni interloquendo con possibili soggetti interessati ad assumere il servizio con affidamento diretto sotto soglia, nel mentre l’altra procedura non sarà definita. Purtroppo questa via, sebbene ci consentirebbe di risolvere in tempi rapidissimi il problema, non è di facile realizzazione, perché l’affidamento comporta il confezionamento di circa 1.500 pasti per un periodo davvero limitato e stabilito dalle normative vigenti, cosa che purtroppo non agevolmente risulta compatibile con le possibilità delle realtà imprenditoriali contattate. Ne abbiamo già sentite 4, ma insisteremo con altri soggetti che stanno manifestando all’Ente interesse anche all’affidamento diretto, ovviamente si tratta di realtà che non hanno avuto a che fare con l’appalto. Di certo possiamo rimarcare che tutto quello che potevamo e potremo fare, abbiamo fatto e lo faremo, con buonsenso e nella massima trasparenza: né avremmo potuto aggiudicare l’appalto, per l’esistenza del ricorso al TAR, a causa di una modifica al Codice degli appalti pubblici intervenuta col Decreto Sostegni.

Sin dal primo momento abbiamo tenuto rapporti e contatti con le scuole e con i rappresentanti dei genitori, nonché con tutti coloro i quali ci hanno chiesto notizie sulla situazione, sindacati e lavoratori del precedente servizio compresi. Cosa che continueremo a fare non appena, speriamo presto, ci saranno novità positive o sull’affidamento diretto, o sui tempi della procedura negoziata, che ha però un orizzonte più lungo per giungere a una definizione che potrebbe delinearsi a fine novembre. Non appena avremo certezze saremo i primi a convocare anche la Commissione Mensa, oltre a tutti i soggetti interessati alla soluzione di questa impasse.

Nel frattempo non possiamo che manifestare il nostro più solidale e partecipato supporto alle famiglie per una situazione che, ci preme tornare a sottolinearlo, era imprevedibile e purtroppo non poteva essere affrontata in tempi diversi, in modo trasparente, chiaro e consequenziale, come quello che l’Amministrazione ha avviato dopo la sospensiva. Il nostro primo interesse non è alzare polveroni, o difenderci da polemiche strumentali che non contengono proposte praticabile, ma che soprattutto non risolvono il problema: la nostra priorità è quella di riportare il servizio di refezione scolastica nelle scuole e farlo in modo possibile, a tutela del bene più grande di questa città, i nostri bambini”.


L’ATTRICE LAURA EFRIKIAN AL BARBELLA DI CHIETI
Asta pubblica per la vendita di un immobile comunale
Il Piano sociale muove i primi passi con l’istituzione della cabina di regia
Commissione sanità, l’Amministrazione ribadisce l’intenzione di usare il Pala Colle dell’Ara per le vaccinazioni anti covid
Tari, la scadenza per chiedere gli sgravi slitta al 9 ottobre.
Al via la prima edizione di Achillaive, contest per band provenienti da tutta Italia
Al via da domani i lavori di rifacimento del manto stradale di piazza Garibaldi e via Arniense
Sì della Giunta alla partecipazione all’avviso per l’accesso all’attività sportiva per giovani in difficoltà economiche
Domani la presentazione del libro “Fra Trigno e Sinello”
Domani sarà il giorno di Elisa, evento da non perdere
Sindaco e Giunta su risparmio energetico: “L’Amministrazione sta efficientando illuminazione, riscaldamento e orari per affrontare l’autunno
Pallamano, presentata la stagione degli eventi in Abruzzo
Vento forte in arrivo. Appello alla cittadinanza del sindaco e dell'assessore all'Ambiente
Vento forte, annullata la Notte gialla
Notte Gialla, affari di fine stagione e commercio in tema
Da lunedì nuovi interventi di disinfestazione
Notte Gialla, eventi e commercio free per sostenere il comparto e la città
Notte Gialla, ecco come ci si muoverà sabato 17 settembre a Chieti Scalo
L’Amministrazione sul previsionale: “Al via il primo bilancio non condizionato dalla pandemia
Bimbi al centro apre da oggi, iscrizioni ancora possibili
Al via dal 29 settembre il primo corso di digitalizzazione per over 60enni
Scuole, il ritorno. Il buon anno da parte del sindaco
Teateservizi, ieri l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio2019.
Domani sarà il giorno di Brignano all’Arena della Civitella
Arrivano I love Reptiles e Road Music Festival
L’Amministrazione sulla mensa: “Stiamo facendo il possibile
Bussola della trasparenza
Amministrazione trasparente

In questa pagina sono raccolte le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).